Domenica 27 Giugno 2021

LAGHI DI TORENA – “VAL BELVISO”


ATTIVITA’ ESCURSIONISTICA RISERVATA AI SOLI SOCI CAI

Per ogni iscritto, la conferma della partecipazione alla gita sarà valida solo dopo aver ricevuto l’autorizzazione da parte dei coordinatori. Si ricorda inoltre che il giorno della gita va TASSATIVAMENTE consegnata l’autodichiarazione che trovate a QUESTA PAGINA, con anche tutte le norme di partecipazione da rispettare.

Lago Verde
Lago Verde
Diga Ponte di Frera e il Lago Belviso
Diga Ponte di Frera e il Lago Belviso

DETTAGLI DELL’ESCURSIONE

Regione:Lombardia
Punto di partenza:Palazzina Falck alla diga di Frera, in Val Belviso, 1380 m circa.

PERCORSO APalazzina Falck – Lago Nero – Lago Verde – Palazzina Falck
DifficoltàE
Tempi2h ½ Palazzina Falck/Lago Nero + ½ Lago Nero/Lago verde/Lago Nero (sosta pranzo)
1h ½ Lago Nero/Palazzina Falck
Dislivello690 m.

PERCORSO BPalazzina Falck – Lago Nero – Lago Verde – Lago Lavazza – Palazzina Falck
DifficoltàE
Tempi2h ½ Palazzina Falck/Lago Nero + ½ Lago Nero/Lago verde/Lago Nero (sosta pranzo)
1h ½ A/R Lago Nero/Lago Lavazza + 1h ½ Lago nero/Palazzina Falck
Dislivello850 m.

ORARI

  • ore 06:00  Partenza con mezzi propri da Arosio (parcheggio della “casetta dell’acqua” – di fronte al civico 106 di via Oberdan) – Al raggiungimento di 20 partecipanti la partenza verrà differenziata di 1 quarto d’ora tra i gruppi. I partecipanti riceveranno apposita comunicazione.

  • ore 16:00 Partenza per rientro ad Arosio

COORDINATORI – GRUPPI MAX 20 PERSONE

Percorso A: Torricelli Emanuela – Fasolato Otello

Percorso B: Nobile Norberto Longoni Stefano

N.B.: I coordinatori hanno la facoltà di modificare il programma e gli orari previsti.

INFO E ISCRIZIONI

Per info e iscrizioni rivolgersi a Lorenzo Ballabio  (cell. 340 0972986

ISCRIZIONE OBBLIGATORIA ENTRO VENERDI’ 25 GIUGNO.

EQUIPAGGIAMENTO

Da escursionismo (giacca a vento, pile e scarponi, utili i bastoncini telescopici).

EMERGENZA COVID 19 – Dispositivi di Protezione Individuali (DPI) (Mascherina, liquido disinfettante).

ACCESSO

Arrivando da Sondrio si segue la SS 39 del Passo di Aprica (deviazione a destra dalla SS38 all’altezza di Tresenda) fino alla deviazione che, poco prima della frazione di Madonna (12 km da Tresenda), si abbassa verso destra a raggiungere l’imbocco della Val Belviso presso la centrale idroelettrica di Ganda. Sulla sinistra si stacca la stradina che si inoltra nella valle. Superato l’abitato di Fusine si raggiunge San Paolo poco oltre il quale, sulla sinistra, sorge il rifugio Cristina . La strada prosegue ancora Brevemente per terminare alla grande palazzina della Falck poco prima dello sbarramento del lago artificiale (5 km circa da Ganda). Consigliato l’uso del navigatore.

DESCRIZIONE DELL’ESCURSIONE

In prossimità della Palazzina della Falck 1380 m. prendere una carrareccia che sale alle spalle dell’edificio segnaletica n. 317 (che può diventare in alcuni punti 7) con indicazione Malga Fraitina – Malga Torena – Monte Torena. Dopo alcuni tornanti, la strada lambisce un poggio da cui si scorge la sottostante diga di Frera e il Lago Belviso.
Si guadagna quota fino alla Malga Fraitina 1698 m. dove troviamo a sx sul tornare, una deviazione dalla sterrata, segnalata dalla scritta ” laghi” in rosso su una roccia. Imboccato , il tracciato sale a dx e prosegue, con alcuni attraversamenti della sterrata, fino ad arrivare alle Case di Caccia 1916 m.
Con vedute sempre più aperte, fra magnifiche radure e rado bosco di grandi larici ed abeti, il sentiero piega ora a sinistra e, con un lunghissimo traverso, si riporta quasi sulla verticale di Malga Fraitina. In questo punto, bellissima è la vista dell’imponente Monte Torena, ai cui piedi sembrano sgorgare le cascate che, invece, si originano dal terrazzo glaciale sottostante, dove sorge la Malga Torena. Nel rado bosco si raggiungere la stupenda valle dove scorre il torrente che genera le cascate appena descritte. Il sentiero taglia a destra sotto le rocce e sbuca nella magnifica conca nascosta dove si trovano la Malga Torena e il Lago Nero 2030 m. Da qui il sentiero 317 prosegue sulla sinistra e in circa 20 min. scarsi si giunge al Lago Verde 2071 m. in cui si specchia il versante settentrionale del Monte Torena.
Dal Lago Verde per raggiungere il Lago Lavazza bisogna tornare al lago Nero e seguire il sentiero sulla SX (indicazioni Malga Lavazza/Malga Caronella) che con un leggero sali/scendi, porta in circa 35 min. ad un bivio, seguiamo il sentiero in salita per il lago Lavazza. Circa 15 minuti ed eccoci arrivati al Lago Lavazza 2417 m.
Ritorno: percorriamo a ritroso gli itinerari di salita, dal Lago Lavazza al Lago Nero e dal Lago nero scendiamo sino ad arrivare alla palazzina Falch dove abbiamo lasciato l’auto.

Categorie: Escursioni